La tua passione è anche la nostra!!!


Non sei connesso Connettiti o registrati

SBK test Laverty al top, Checa stop

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 SBK test Laverty al top, Checa stop il Gio Feb 14, 2013 12:14 am

Penna

avatar
Eugene Laverty è stato il più veloce nella prima delle quattro giornate di test che tra oggi e martedi completeranno la preparazione del GP d'apertura del Mondiale Superbike a Phillip Island.

Ma a tenere banco sono le notizie che riguardano Sykes e Checa. Il viceiridato, scivolato al mattino, è andato a Melbourne per farsi controllare il polso destro dolorante. La radiografia ha evidenziato una frattura ma i medici non hanno capito se si tratti di una vecchia lesione, oppure di un nuovo problema. Nel dubbio Sykes è rimasto a riposo e il team Provec invierà gli esami a medici spagnoli di fiducia per chiarire la situazione. A questo punto che, in via prudenziale, Sykes potrebbe scegliere di non girare domani (venerdi 15) rimandando ulteriori collaudi a lunedi e martedi nei test Dorna. Prima di cadere Tom aveva compiuto appena cinque giri: nel precedente all'incidente aveva fatto 1'34”5 e stava cominciando a forzare quando ha perso il controllo alla Siberia volando sopra la moto.

Non è messa meglio la Ducati che avrebbe avuto bisogno di girare per portare avanti lo sviluppo della Panigale. Carlos Checa però in circuito non si visto. La sera prima si era sentito male dopo cena e al mattino si è recato da un medico a Cowes che ha consigliato di effettuare controlli più accurati nel vicino ospedale di Wonthaggi. Carlito ha un sospetto blocco intestinale e non si sa quale potrebbe essere l'evoluzione del problema nelle prossime ore. La squadra è scettica sulla possibilità di salvare almeno la seconda giornata di lavoro.

L'Aprilia campione invece veleggia con il vento in poppa (per adesso...) anche senza Max Biaggi. Laverty ha stampato un promettente 1'33”7, ad un solo decimo dal giro veloce realizzato nel precampionato 2012 da Tom Sykes. La RSV4 è andata forte anche con Sylvain Guintoli, a poco più di mezzo secondo dal compagno. Davide Giugliano, con l'Aprilia Althea, ha concluso con 1'32”7 ma il secondo incassato da Laverty non deve ingannare: il Bandito ha smesso di girare molto prima degli altri per un problema tecnico, e fino a metà pomeriggio era stato tra i più incisivi. Giornata interlocutoria per Michel Fabrizio (Aprilia Red Devils) che ha compiuto appena 25 passaggi con riscontri non indicativi.

Alle spalle di Laverty è salito Leon Camier, 1'33”9 con la Suzuki che a questo punto non bisogna più considerare una sorpresa: già nel finale dello scorso campionato la GSX-R e il britannico si erano affacciati con una certa costanza in zona podio. Il britannico è andato forte nonostante il gomito sinistro contuso nel volo del mattino. La Suzuki è andata forte ma a sera ha contato i danni: il neoacquisto Jules Cluzel, rivelazione Supersport 2012, è partito lancia in resta cadendo sia al mattino che sul finire della sessione. Se non altro però ha portato in albergo, oltre ai lividi, anche un eccellente 1'32”5.

Si stanno svegliando anche le Honda con Jonathan Rea e Leon Haslam appaiati a quota 1'32”0. L'elettronica HRC comincia a dare buoni frutti anche se Jonathan, che qui si infortunò gravemente nei test 2011 dovendo rinunciare alla gara, non è ancora pienamente soddisfatto.

Non ha girato molto Marco Melandri che si è fermato 1'32”2 lamentando ancora dolore alla spalla destra che lo sta martoriando da settimane. La Bmw sta provando nuove piastre di sterzo adattate alla forcella Ohlins da 48 mm oltre alle immancabili evoluzioni di software.

I tempi di giovedi 14 febbraio:
1.Laverty (Irl-Aprilia) 1'31”7; 2.Camier (Gb-Suzuki) 1'31”9; 3. Rea (Gb-Honda) 1'32”0; 4. Haslam (Gb-Honda) 1'32”0; 5. Melandri (Ita-Bmw) 1'32”2; 6. Guintoli (Fra-Aprilia) 1'32”3; 7. Cluzel (Fra-Suzuki) 1'32”5; 8. Giugliano (Ita-Aprilia) 1'32”7; 9. Badovini (Ita-Ducati) 1'32”8; 10. Neukirchner (Ger-Ducati) 1'32”9; 11. Davies (Gb-Bmw) 1'33”0; 12. Baz (Fra-Kawasaki) 1'33”2; 13. Fabrizio (Ita-Aprilia) 1'33”7; 14. Sykes (Gb-Kawasaki) 1'34”5; 15. Checa (Spa-Ducati) assente.


_________________
Nell' indecisione dag dal gass!!!!
Cbr600F - Cbr 954 RR - FZ1 Fazer - (a volte ;)Street Triple )
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
http://www.latribudelle2ruote.it/

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum